Nucleare, Luca Lazzàro: “Confagricoltura Puglia respinge ogni azione che va contro ambiente e impresa agricola”

"Come Confagricoltura Puglia respingiamo ogni azione che va contro l’ambiente, il patrimonio agricolo, l’impresa agricola e il turismo e continueremo a monitorare i prossimi passaggi per evitare il rischio, auguriamoci remoto, che l’approvazione passi in sordina".

 

BARI - “Sicuramente la recente decisione unanime del Consiglio regionale, che impegna la Giunta a far desistere il Governo da ogni possibilità di allocare in Puglia il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, va a favore del territorio. Tuttavia, non bisogna abbassare la guardia. Alcuni dei siti individuati dalla Sogin sono prossimi al parco nazionale dell’alta Murgia e al bosco difesa grande di Gravina. Ci chiediamo, a questo punto, con quali criteri sono state individuate le aree, se sono stati valutati solo gli aspetti tecnici o anche quelli ambientali ed economici”.  

 

È quanto sostiene Confagricoltura Puglia attraverso il presidente Luca Lazzàro 

 

“Come Confagricoltura Puglia – conclude Lazzàro -  respingiamo ogni azione che va contro l’ambiente, il patrimonio agricolo, l’impresa agricola e il turismo e continueremo a monitorare i prossimi passaggi per evitare il rischio, auguriamoci remoto, che l’approvazione passi in sordina”.