Elezioni Regionali Puglia, Calenda e Della Vedova con Renzi: “Serve un candidato alternativo a Emiliano”

"Costruiamo un'alternativa europeista e liberal democratica tanto al populismo di sinistra, se quella è la deriva del PD, quanto naturalmente e prioritariamente  al nazional populismo di Salvini e Meloni".

 

ROMA - Matteo Renzi ha annunciato, a L'Aria che Tira, su La7, la presentazione in Puglia di un candidato alternativo a Michele Emiliano.

A stretto giro, via social, è arrivato il sostegno di Carlo Calenda e Benedetto Della Vedova.

"Bene Matteo Renzi. Troviamo un candidato da sostenere insieme in Puglia contro Emiliano e il centrodestra anche con Più Europa. Adelante".

Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, che guida Azione, commentando le parole del leader di Italia Viva sulle prossime regionali in Puglia.

D'accordo con l'ex premier anche il segretario di Più Europa Benedetto Della Vedova.

"Io credo che Renzi abbia ragione e che sia necessario costruire in Puglia un'alternativa tanto al fronte sovranista e nazionalista di Salvini e Meloni, quanto al populismo a Cinque Stelle de facto di Michele Emiliano. La scelta del PD di confermare la candidatura del governatore uscente apre uno spazio in cui le forze europeiste, liberaldemocratiche, come Più Europa, Italia Viva e Azione di Calenda, hanno l'obbligo di competere", ha detto Della Vedova in un'intervista Radio Radicale.

"Credo quindi che la scelta di Matteo Renzi e di Italia Viva, se confermata – prosegue – apra una prospettiva chiarissima a cui Più Europa, nei tempi e nei modi consoni, risponderà positivamente. Costruiamo un'alternativa europeista e liberal democratica tanto al populismo di sinistra, se quella e' la deriva del PD, quanto naturalmente e prioritariamente – ha concluso Della Vedova – al nazional populismo di Salvini e Meloni".