POLITICA, IGNAZIO ZULLO: "A ROMA COME A BARI SERVE UN CENTRODESTRA COESO E FORTE CONTRO I MINESTRONI CHE FANNO MALE AL PAESE E ALLA PUGLIA"

 

“Il fallimento del Governo GialloVerde era scritto fin dall'inizio. Per quanto si possa sottoscrivere un contratto, se si è diversi, quel contratto si impantana nei cavilli."
 

 

BARI - Dichiarazione del presidente del gruppo regionale di Direzione Italia, Ignazio Zullo.

 

“I minestroni in politica servono per vincolarsi alle poltrone, giammai per il bene dei cittadini a Bari, come a Roma.

 

“Il fallimento del Governo GialloVerde era scritto fin dall'inizio. Per quanto si possa sottoscrivere un contratto, se si è diversi, quel contratto si impantana  nei cavilli. Servono, invece, aggregazioni di forze politiche affini ideologicamente per poter essere concretamente di aiuto alle collettività e mai come in questo momento serve andare subito al voto per il bene del paese e degli italiani perché le urne potrebbero consegnarci finalmente una maggioranza sia alla Camera che al Senato fatta da forze politiche affini ideologicamente in grado di dare soluzioni ai complessi problemi della nostra vita economica, sociale e culturale.

Ma anche per dar vita a un’opposizione certamente affine ideologicamente nel contrapporsi alla maggioranza. Le urne, insomma, ci consentirebbero la democrazia: forze politiche coese che governano per cambiare l'Italia e un’opposizione forte come contrappeso. Per questo noi speriamo che gli inciuci non ci facciano perdere questa grande occasione.

“E lo dico anche per la Puglia ad un Emiliano disperato, tutto proteso a raccattare improvvisi sostenitori di qua e di là, ora definiti civici e ora di partiti dispersi tra destra, sinistra, centro.

Com’è possibile che Emiliano non abbia potuto comprendere la lezione di questi anni di governo della Puglia fatta perennemente di lotte e guerre intestine, tra c’entra il passato con i vendoliani, c'entra il presente con gli uccelli migratori dal centrodestra fatti accomodare sulle poltrone e c'entra il futuro con consiglieri con i quali è perennemente in conflitto? Chissà domani come sarà con i vari sensi e i vari CON che si inventa. Che minestroni! Tutto per mantenere la poltrona! 

 

“Ai pugliesi dico di essere attenti, quelli di Emiliano sono eserciti di slogan senza soldati e senza costrutto. È tempo di rivoluzionare la Puglia e di rivoltare come un calzino tutte le scelte e le poltrone occupate da Emiliano.  È tempo che anche la Puglia riprenda a credere che sia ora del cambiamento con una squadra coesa di forze politiche ideologicamente affini e ispirate ai valori del centrodestra”.