XYLELLA, ON. RAFFAELE FITTO: "EMILIANO INVECE CHE CONVOCARE I SINDACI SALENTINI A BARI, VENGA LUI A LECCE A CHIEDERE SCUSA PER TUTTI GLI ERRORI"

"Non sappiamo quanti chili abbia perso il presidente Emiliano da quando soggiorna nella clinica sul lago di Garda, gli auguriamo che almeno questo obiettivo riesca a raggiungerlo. Ma una cosa di sicuro l’ha persa: la memoria."
 
LECCE - Una nota dell'eurodeputato, on. Raffaele Fitto.
 
"Non sappiamo quanti chili abbia perso il presidente Emiliano da quando soggiorna nella clinica sul lago di Garda, gli auguriamo che almeno questo obiettivo riesca a raggiungerlo.
 
Ma una cosa di sicuro l’ha persa: la memoria. Perché affermare che è “orgoglioso delle manifestazioni leccesi” degli agricoltori è far finta di non aver capito che manifestano contro di lui.
 
O, forse, lo ha capito altrimenti non si spiegherebbe come mai invita a Bari tutti i sindaci salentini per parlare di Xylella, mentre sarebbe stato più logico che fosse lui solo a muoversi.
 
È più facile fare il padrone di casa a Bari, piuttosto che venire a incontrare i sindaci sul territorio che vive la più drammatica situazione mia per colpa dell’incapacità sua e del suo governo. Per colpa delle sue sciagurate Politiche Agricole.
 
Lunedì prossimo invece venga lui nel Salento a parlare con sindaci, non li faccia venire a Bari.
 
Venga a Lecce a raccontare tutti gli errori commessi in questi  anni a cominciare dagli scienziati da lui chiamati e poi licenziati, del suo atteggiamento  che ha contribuito a bloccare il Piano Siletti, dei suoi ritardi sul Psr, degli stati di calamità non dichiarati per tempo.......
 
E, infine, spieghi perché ci ha messo quattro anni per convocare i sindaci salentini, non vorremmo che stia, invece, cominciando con le adunate.....".