EMILIANO E GLI INCARICHI, FRANCESCO VENTOLA: "DAL MOTIVATORE AL PARTECIPATORE, IL GOVERNATORE NON SMETTE DI STUPIRE. A SPESE DEI PUGLIESI!"

"Ora ci aspettiamo che venga indetto un avviso pubblico per la selezione di un animatore di sagre e, perché no, uno smistatore di incarichi e consulenze."

 

 

 

 

BARI - Dichiarazione del coordinatore e consigliere regionale di Direzione Italia-Noi con l’Italia, Francesco Ventola.

 

Nel 2005, come sindaco di Bari, aveva inventato la figura del “motivatore della sua Giunta”, nel 2018, da presidente della Regione, ecco l’invenzione del “motivatore della Partecipazione”! Ora ci aspettiamo che venga indetto un avviso pubblico per la selezione di un animatore di sagre e, perché no, uno smistatore di incarichi e consulenze.

 

Non c’è che dire, con il governatore Emiliano non ci si annoia mai. Peccato che venga fatto a spese dei pugliesi, ma con quali risultati? La prima giunta comunale Emiliano fu fra quelle più “motivate” a cambiare assessori, nel frattempo il motivatore della Giunta è poi diventato consulente informatico per una della società del Comune.

 

Ora si sta pensando all’esperto per la Legge sulla Partecipazione che è stata osservata dal Governo nazionale e di fatto bocciata in Consiglio regionale in fase di Bilancio (non è stato approvato il finanziamento previsto), ma ecco che riappare in una delibera dirigenziale che affida, con avviso pubblico, un incarico da 65mila euro a un esperto dei metodi di partecipazione.

 

Insomma, quello che appare chiaro è che Emiliano sia da sindaco sia da presidente è convinto che i suoi assessori e consiglieri siano poco motivati e poco avvezzi alla partecipazione tanto da aver bisogno di esterni che vengano a dare loro lezioni. Nel 2005 il motivatore utilizzò anche metodi “spirituali” a ogni inizio giunta (qualcuno ricorda il necrologio da scrivere per un collega “vivo”…) siamo curiosi di capire cosa si inventerà il “partecipatore”."

Share
comments