NARDO', OLI ESAUSTI: LA RACCOLTA CONTINUA OGNI PRIMO MERCOLEDÌ DEL MESE

L’olio di frittura e quello di conservazione dei cibi in scatola (ad esempio il tonno), se buttati nel lavandino, possono danneggiare le tubature e finire nella falda acquifera, dove formano una pellicola al di sotto della quale niente più rimane in vita.

 

NARDO' (Lecce) - Com’è noto, l’amministrazione comunale, in collaborazione con Cemar s.a.s., offre da tempo il servizio di raccolta degli oli esausti, che a partire da questo mese non si terrà più per due giornate al mese, ma solo il primo mercoledì di ogni mese.

Il punto di raccolta è in viale Della Libertà (nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Angeli) dalle ore 8 alle 12. La prossima giornata utile, dunque, è mercoledì 7 novembre.

L’olio di frittura e quello di conservazione dei cibi in scatola (ad esempio il tonno), se buttati nel lavandino, possono danneggiare le tubature e finire nella falda acquifera, dove formano una pellicola al di sotto della quale niente più rimane in vita.

Ecco perché è importante dimostrare concretamente attenzione e rispetto per l’ambiente raccogliendo in un contenitore o bottiglia di plastica l’olio per uso alimentare, dopo averlo fatto raffreddare, e consegnarlo al punto raccolta. Il servizio è completamente gratuito.