Il coro dei Cantori di Ippocrate di scena all'Arena «Capitano Black» del Parco «Adele Savio» a Castromediano

Domenica 15 luglio, per l'«Estate Cavallinese 2018», la rassegna di appuntamenti estivi siglata dall'Amministrazione Comunale di Cavallino, all'Arena Capitano Black del Parco Adele Savio a Castromediano, sono di scena I Cantori di Ippocrate con il concerto «Frammenti patriottici in graffiti musicali italiani».

 

CAVALLINO (Lecce) - Medici con la passione del pentagramma. Domenica 15 luglio, per l'«Estate Cavallinese 2018», la rassegna di appuntamenti estivi siglata dall'Amministrazione Comunale di Cavallino, all'Arena Capitano Black del Parco Adele Savio a Castromediano, sono di scena I Cantori di Ippocrate con il concerto «Frammenti patriottici in graffiti musicali italiani».

Inizio ore 21, ingresso libero. Infotel 366.6385829.

Il Coro dei Cantori di Ippocrate, nasce intorno all'anno 2005 da un'idea di Mino Metrangolo, Medico Anestesista presso il P.O.V. Fazzi di Lecce. Le motivazioni che hanno dato origine al coro, trovano giustificazione in alcune considerazioni sul rapporto Medico-Paziente.

L'avvento della tecnologia, risultato del progresso scientifico che tanto contributo ed ausilio diagnostico ,ha apportato nella risoluzione di enigmatici presidi medici, ha in qualche modo allontanato, Fisicamente,il Medico dal Paziente. Medico e Paziente hanno perso di familiarità e quello che era sempre stato un punto di riferimento ed in alcuni casi di "Sostegno" nelle famiglie e' quasi divenuto un "Estraneo".

La consapevolezza che alcune "Categorie Professionali"esigono un rapporto prioritario, diretto, confidenziale ,fiducioso,consapevole e responsabile, hanno convinto I Cantori di Ippocrate a mettersi insieme ,incontrarsi periodicamente e cantare. I Cantori di Ippocrate cantano e cantando fanno Comunicazione. Cantano gli Eventi Colletivi, I Grandi Temi dell'Umanità .Hanno cantato in concerto "'Acqua Patrimonio dell'Umanità, I Diritti dell'Uomo, La Pace, l'Amore.

Programma

Inni Patriottici: Inno di Garibaldi, La Bandiera Tricolore, La Leggenda del Piave, Va' Pensiero

Lirica: Vedi le fosche dal Trovatore di G. Verdi, La Calunnia da Il barbiere di Siviglia di G.Rossini. Basso- Piero Conte. Bel conforto al mietitore da L'elisir d'amore di G. Donizetti, Per te d'immenso giubilo da Lucia di Lammermoor di G. Donizetti.

Canti dell'emigrante: Non ti scordar di me, Voglio vivere così, Mamma mia dammi cento lire, O paese d'o sole. Basso Piero Conte.

Canti Napoletani: O sarracino, Solista E. Tafuro; A vucchella, solista Maria Rosaria Ingrosso; Tu vuò fa' l'americano.

Canti popolari: Sciuri sciuri, La coppula – Coro, basso P. Conte; Kalinifta.

Direttore e Maestro Concertatore: Prof. Raffaele Lattante

Direttore Artistico: Dott. Mino Metrangolo

Pianista: Daniele Ciminiello

Percussioni: Luciana Capasa