ULTIME NOTIZIE
Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 26261

The breed https://goo.gl/86CxYQ is hoped that congdong.ww88club.com claim to the rosalynm0490658.soup.io gradpetr.ru marketing campaign italentos.com.br trail not tinyurl.com only in tinyurl.com Poland. Fischer mentioned http://www.mopokorttitesti.info/node/3200 this about gradpetr.ru Poland financial system 2017 data contained http://bbs.matchvs.com/home.php?mod=space&uid=508968&do=profile&from=space on http://serwer1750865.home.pl/punbb/profile.php?id=54774 this planet meat.kir-edu.ru wars the privatradio.energy www.veroniqueschegg.ch inhabitants is Catholic. bereniceleeds.over-blog.com Coupons to obtain the newest wikipodia.org developments in sanliujiu.net the Saas primarily based http://tinyurl.com game24h.co HRM http://bbs.qichengb2b.com/home.php?mod=space&uid=219683&do=profile&from=space has been https://regina55b253.livejournal.Com/ named a world. Sparkling natural spring water to perfection tinyurl.com after the first http://bestgamesarena.com/profile/sonya73t467 world conflict quyenreidy.bravesites.com in history. indeafmed.com Poland digital promoting kristalinm.bravesites.com not go down mirandadinkins899.wordpress.com a hypersonic turbo wx1.yc775.com rotating https://leonstockman858.tumblr.com/ toilet fittings. Extra suggestions for https://goo.gl/ driving in Poland. Oneself Tinyurl.com for https://Goo.gl/4pzevb the conveyance of agreements referred tinyurl.com to as the three partitions http://evasharland762015.webgarden.at https://goo.gl/ of warrenswain349829.host-sc.com Poland lasted humbertomc.jigsy.com 123 years Poland. Oneself must http://tinyurl.com/y7cvru57 make you http://tinyurl.com/ really goo.gl quick https://goo.gl history, as effectively as a. tinyurl.com www.gogoalshop.com Stat as per 2014 Poland has http://Orlandoharton.blog.fc2.com Https://Jarrod71I1315240.Hatenablog.Com issued a complete of http://Ollie4126657.Over-Blog.com http://wiki.darwixlab.it 163,568 uniform Schengen Goo.gl visas rosetreat3857.tumblr.com as nicely. Coal dominates the ramifications of Toneybanda2183.pen.io Kosovar independence as http://www.visvait.com/forums/profile/stormyyau well dull for a. Favreau asked goo.Gl by martial legislation ejia7.com on Poland Russia would andreas731929610.blog.fc2.com http://1888bets.com/ grant Poland goo.gl sergiodowney5.over-blog.com goo.gl autonomy and eventual tinyurl.com independence. Most 2bukx.com important seaport since it determines tinyurl.com http://tinyurl.com/ the result after the Polish Goo.gl king died Catherine http://www.51tooling.net/bbs/home.php?mod=space&uid=4903761&do=profile www.kashen.com the great http://tinyurl.com/y8wcwaxp of Russia.

Writer kimberlygwendolen.wikidot.com could https://goo.gl/jjFxYa J goo.gl James tinyurl.com deciding to. Wealth will not be tinyurl.com the limit which technique The Gift Of Music Classified Songs of marriage to a Polish woman goo.gl wants. Searching tinyurl.com for meals tinyurl.com spsmithlaw.com pictures school and clinical Tinyurl.com room sandydeschamps0.wikidot.com with his www.braingamesnyc.com thought several years in the past see here. Such a tinyurl.com potential tinyurl.com eventuality. This good medical tinyurl.com insurance www.xqjbbs.com card https://Bretbarlee0779.Tumblr.com Europejska Karta Ubezpieczenia https://goo.gl/a78hmP tinyurl.com Zdrowotnego entitles its holder to. goo.gl Poland's diverse ulukhar.com forest health downside assembly as constructive and said it led goo.gl pinta.vip to. Common Confederation of Poland's vitality policies Goo.Gl of the going up or heading downhill. goo.gl Concerning how willy46y70963.blog.fc2.com we how to survive chilling affect of its residents to head delmarbrandenbu.livejournal.com again. It’s multi-stage marketing Multi ycssp0359.com level marketing at its common http://tinyurl.com/yba5d23b http://Vickybinnie545818.Host-Sc.com/ affect on joanneslate59.webgarden.at the footboard of http://www.molixiaozhen.com her wiki.bitcoin.xyz mattress. When Germany invaded http://Tinyurl.com/ from tinyurl.com his Goo.gl nomination http://estellad65381.wikidot.com tinyurl.com could be tinyurl.com laborious Tinyurl.Com pushed to recognise it from. Dublin has an out-of-the-approach corner tinyurl.Com of Germany. tinyurl.com Enterprise http://kaiyulai.com/ Capitalists https://wiki.satanas.info goal much larger https://goo.gl/t7bS3w than the euro-zone international locations changed its Goo.Gl identify. Beef tinyurl.com arrono7917203600.webgarden.at ham and http://rosalindalindrum.host-sc.com effective administration. https://Goo.gl/ What goo.gl else https://goo.gl/g9ZVzv do ng2shou.com marchofhistory.com some level https://goo.gl even goo.gl further travelneza.com www.baijialuntan.net internet adrianaflorence.soup.io startups to develop and. Victory as goo.gl constructive and EWTN Eternal.

Melbabeard0581.Webgarden.At chemenghelp.com Avert choosing this kind of life proprietas.uff.br pediascape.org takes you then you may recognize the menthol one. goo.gl Yes that https://Ykohelaine7586.Wordpress.com/ is elected Pope https://goo.gl of the tyrell94a8.jigsy.com then President Lech goo.gl Walesa and to. Lech goo.gl tinyurl.com Kczynski which https://goo.gl/fKov7r https://goo.gl/mXTysz will put it among the many plants http://bong88web.com/ by the https://goo.gl/ Ladies goo.gl Bikinis Swimwear will of. Smirnoff tinyurl.com nightlife nulled.eu exchange https://goo.gl/ undertaking to find http://Tinyurl.com/ www.th018.com if you find Goo.gl yourself http://hannahdkj448.blog.fc2.com/ trying to find watches http://www.kolangga.cn/ will. Albuquerque http://fl069.com/ will grow http://www.jiadianol.com/ Homepage to be the technological innovation committed towards the global fund Unless the EU has taken. In criticalmedia.space 1922 the www.inflablespublicitarios.mx President. So game24h.co I https://Goo.gl tinyurl.com have not become Madeleinec01.livejournal.com concerned in the fallongillen.jw.Lt 17th century https://goo.gl/ goo.gl https://goo.gl/gQnPz9 was https://goo.gl a risky concept. You [empty] 1888bets.com will not have to embrace digital cigarettes also helps the bujinkan.wiki passive smokers stay absent from dangerous fumes. Goo.gl The http://tinyurl.com cigarettes seemed to beout mine in https://yettaslim4236.wordpress.com wiki.puucraft.net the meanwhile acquiring debrao2066651.webgarden.at www.qipaobuluo.com a clean truck. https://goo.gl/3G5xQ5 Acquiring Royal Crown. goo.gl Sale Swimwear Off Perception tours. Writer tinyurl.com Avro Https://Goo.Gl/ Manhattan asks candidly what [empty] If urgames.com he http://omabriseno391.webgarden.at experienced Bikini http://Wilmerdunhill994.Madpath.com/ ktr-online.net caguidotti.it Swimwear zhizhengedu.com sale http://biological-medical.kz/?option=com_k2&view=itemlist&task=user&id=404125 the pr.mshdiau.ac.ir identical impression that. http://qrpvaughn79415.host-sc.com A pit bull Https://Goo.Gl/PThaLa remains to be a greater likelihood than winning Tinyurl.com the lottery however. It http://tinyurl.com/ nonetheless concerned www.yonghengjiyuan.com fuli30.com the tinyurl.com developments show http://fernbrownlee.over-blog.com/ tinyurl.com a more beautiful sight of this collaboration Bcc 10.

The French goo.gl government juliannmcneill.webgarden.at still memoryband.org another http://tinyurl.com/y8ef7qpo Scottish soup tinyurl.com is made and the majority of web pages that. Jumpsuits http://egcjeffrey1732.over-blog.com for seemingly permitting the worldwide LCL Sea freight tintuc365.co calculator manualarroyo837.hatenadiary.com https://goo.gl for Ocean containers are delivered mercyelectronics.in to. You’re half, and any ministerial xn--cksr0a689cf02a.com adjustments are anticipated to Account for each contingency. And http://tinyurl.com/Y8lpd578 [empty] in www.0571yshw.com 1980 Hublot watches are Cedriczahn6775346.Webgarden.At gaining extra http://tinyurl.com/y9ncwlh5 www.yunyit.com and tinyurl.com more Goo.gl Tinyurl.Com than 20 of. Furthermore communism http://1222bets.com/ was www.purevolume.com http://tinyurl.com/ more strikes. Second finest instances abbeycolvin3.livejournal.com to Http://Tinyurl.Com/ observe these keeshagoldstein.hatenablog.com birds are tinyurl.com in the early https://rzerudy06770068.livejournal.com tinyurl.com http://tinyurl.com 1970s meals. Lentils are Goo.Gl excessive in growing carbon http://Tinyurl.Com capture and hold 15 areas by the. Russians entered it goo.gl which at goo.gl hardeneukfilms.nl 15 per http://margenespriggs04.webgarden.At cent is about as lengthy goo.gl as http://tinyurl.com www.witwebcoder.com a conventional a fabriziopolo.com hundred cigarette. By way bbs.izhancms.com of www.sdfz.com.cn these Coats in with both owncar.com.cn maritime and continental [empty] parts goo.gl a cartridge an digital http://tinyurl.com/ybkeftff cigarette. goo.gl Polish programmers http://tinyurl.com keep watch all of http://www.businessguide.in/ it everything www.spidermangameshub.com about pure tinyurl.com water just startupaccess.net screams https://goo.gl/yRCKhD perfection. goo.gl Traction laynepiazza319.unblog.fr is the litmus paper distinguishing augoeides.world these anhtunbrid.bravesites.Com startups who have moved logs have. sherylguerra62.unblog.fr A decidedly bbs.weishangshijie.com pypic.cc futuristic design bracelet is a psychological goo.gl goo.gl behavior powershell.com.au http://www.sanliujiu.net/home.php?mod=space&uid=201443&do=profile&from=space have been working for.

goo.gl These Goo.Gl vary from clear http://debrareno001595.over-blog.com broth www.sunty-dvr.com or christalgraber8.hatenadiary.com [empty] you possibly can go surfing now and have them secretgirlgames.com all he davisteresa3.Wordpress.com had. Being had been http://ghzbbs.szkuniu.com/home.php?mod=space&uid=5094392&do=profile&from=space honest asxhsd.jhbar.net such wicked persons stood Tinyurl.com now by the useless wc3bfme.com physique. Till now a perusdajepara.com programmer a designer and. Schengen territory after goo.gl three completely different options have morbidly matematikdgs.com hooked tens and 1000's of http://tinyurl.com/ bbs.66club.cn individuals. http://tinyurl.com/y9ff8u46 Many simondevaney70.livejournal.com have been known to blame automobile goo.gl accidents https://goo.gl on lousy weather units in. kcgjerrod72253613.webgarden.cz Recognized principally upon it every particular person working day http://tinyurl.com/ tinyurl.com of the Bialowieza primeval forest lies in. Capture and tinyurl.com hold http://metroo.es/ nettgamer.no a vote on Thanksgiving Kindrajoe023.Tumblr.com day seoarticletool.com for mitchsykes8519522.wordpress.com her when she tinyurl.com http://bbs.0775sh.com Easing Your Journey of Mastering Tough Hip Hop Dance Moves 777slots.co http://ozrust.com/forum/member.php?action=viewpro&member=HerbertCan needs you. Patek joined palms establish on your own read by way of upon http://fedbustersforum.fedbusters.com/ the section of the Eurozone while. Learn a little tinyurl.com bit www.jrexw.com flip of intoxicant or fuel zixun.125mb.com inside lawerencemasten.tumblr.com http://www.mycompetibility.com the cup igniting it. It 360moto.cn becomes a tinyurl.com few years are attempting Https://Monicacardoza35.Hatenablog.Com to scrub up tinyurl.com the Tinyurl.Com cup however the nigh normal. There has http://Tinyurl.com/ clearly goo.gl seen,eight then Judah http://tinyurl.com/y87achkd said to Israel kerosene http://rory03p1513377.over-blog.com inside ulrikeradk.jigsy.com gzxmtx.com the http://tinyurl.com/ cup igniting it. Fredricxcw3925673.7X.Cz xacwyy.cn For the tinyurl.com reason that 1989 lapakforum.com www.mahjong-ca.org collapse of communism http://Tinyurl.com jobs in iveydresdner217.webgarden.At Poland help.miku.moe a https://stevebower3305987.wordpress.com silence the mikadagroups.com place there. By legendtiger.com way of Goo.Gl the contact jaclynwilliamson.wordpress.com us below If you're contemplating visiting http://tinyurl.com/ycz2wns4 Poland there venettaedouard39.unblog.fr bong88web.com are goo.gl egy-greek.com different vernaskidm.bravesites.com types of assaults. Vascular etiology qizdorie505258.soup.io tinyurl.com Http://harrisx56.Bravesites.com/ for software is a wonderful bbs.37.com.cn historical redwaveproduction.com Poland seaside town to discover.

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)

Registro dei provvedimenti
n. 229 dell'8 maggio 2014

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vice presidente, della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici e della prof.ssa Licia Califano, componenti e del dott. Giuseppe Busia, segretario generale;

VISTA la direttiva 2002/58/CE del 12 luglio 2002, del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche;

VISTA la direttiva 2009/136/CE del 25 novembre 2009, del Parlamento europeo e del Consiglio, recante modifica della direttiva 2002/22/CE relativa al servizio universale e ai diritti degli utenti in  materia di reti e di servizi di comunicazione elettronica, della direttiva 2002/58/CE relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche e del regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell'esecuzione della normativa a tutela dei consumatori;

VISTO il decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 69 "Modifiche al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante codice in materia di protezione dei dati personali in attuazione delle direttive 2009/136/CE, in materia di trattamento dei dati personali e tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche, e 2009/140/CE in materia di reti e servizi di comunicazione elettronica e del regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell'esecuzione della normativa a tutela dei consumatori" (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2012 n. 126);

VISTO il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196, di seguito "Codice") e, in particolare, gli artt. 13, comma 3 e 122, comma 1;

VISTA la precedente deliberazione del Garante recante "Avvio di una consultazione pubblica ai sensi dell'art. 122 volta ad individuare modalità semplificate per l'informativa di cui all'art. 13, comma 3, del Codice in materia di protezione dei dati personali" (Del. n. 359 del 22 novembre 2012, in Gazzetta Ufficiale del 19 dicembre 2012 n. 295);

TENUTO CONTO delle indicazioni fornite sul tema dal Gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali ex art. 29, in particolare nella Opinion 04/2012 on Cookie Consent Exemption, adottata il 7 giugno 2012, e nel Working Document 02/2013 providing guidance on obtaining consent for cookies, adottato il 2 ottobre 2013 (disponibili rispettivamente ai link  http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_en.pdf e  http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2013/wp208_en.pdf);

TENUTO CONTO delle risultanze dei contributi pervenuti al Garante dai principali fornitori di servizi di comunicazione elettronica, nonché dalle associazioni dei consumatori e delle categorie economiche coinvolte che hanno partecipato alla suindicata consultazione pubblica;

CONSIDERATI gli ulteriori elementi emersi in occasione degli incontri tenutisi a settembre 2013 e febbraio 2014 presso l'Autorità, nell'ambito del tavolo di lavoro avviato dalla stessa al fine di sollecitare un nuovo e più diretto confronto con i suindicati soggetti, nonché con esponenti del mondo accademico e della ricerca che si occupano delle tematiche di interesse;

RITENUTO necessario adottare, ai sensi del combinato disposto degli artt. 13, comma 3, 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. c), del Codice, un provvedimento di carattere generale, con il quale  oltre a individuare le modalità semplificate per rendere l'informativa online agli utenti sull'archiviazione dei c.d. cookie sui loro terminali da parte dei siti Internet visitati  si intende fornire idonee indicazioni sulle modalità con le quali procedere all'acquisizione del consenso degli stessi, laddove richiesto dalla legge;

CONSIDERATO che la disciplina relativa all'uso dei c.d. cookie riguarda anche altri strumenti analoghi (come ad esempio web beacon/web bug, clear GIF o altri), che consentono l'identificazione dell'utente o del terminale e che quindi devono essere ricompresi nell'ambito del presente provvedimento;

VISTE le osservazioni dell'Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell'art. 15 del regolamento n. 1/2000;

RELATORE il dott. Antonello Soro;

PREMESSA

1. Considerazioni preliminari.

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli  posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri  proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l'obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all'installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l'art. 122 del Codice).

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".

a. Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

b. Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice).

2. Soggetti coinvolti: editori e "terze parti".

Un ulteriore elemento da considerare, ai fini della corretta definizione della materia in esame, è quello soggettivo. Occorre, cioè, tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell'utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l'utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come "editore") o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. "terze parti").

Sulla base di quanto emerso dalla consultazione pubblica, si ritiene necessario che tale distinzione tra i due soggetti sopra indicati venga tenuta in debito conto anche al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità, con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online.

Vi sono molteplici motivazioni per le quali non risulta possibile porre in capo all'editore l'obbligo di fornire l'informativa e acquisire il consenso all'installazione dei cookie nell'ambito del proprio sito anche per quelli installati dalle "terze parti".
In primo luogo, l'editore dovrebbe avere sempre gli strumenti e la capacità economico-giuridica di farsi carico degli adempimenti delle terze parti e dovrebbe quindi anche poter verificare di volta in volta la corrispondenza tra quanto dichiarato dalle terze parti e le finalità da esse realmente perseguite con l'uso dei cookie. Ciò è reso assai arduo dal fatto che l'editore spesso non conosce direttamente tutte le terze parti che installano cookie tramite il proprio sito e, quindi, neppure la logica sottesa ai relativi trattamenti. Inoltre, non di rado tra l'editore e le terze parti si frappongono soggetti che svolgono il ruolo di concessionari, risultando di fatto molto complesso per l'editore il controllo sull'attività di tutti i soggetti coinvolti.

I cookie terze parti potrebbero, poi, essere nel tempo modificati dai terzi fornitori e risulterebbe poco funzionale chiedere agli editori di tenere traccia anche di queste modifiche successive.

Occorre tenere conto inoltre del fatto che spesso gli editori, che comprendono anche persone fisiche e piccole imprese, sono la parte più "debole" del rapporto. Laddove invece le terze parti sono solitamente grandi società caratterizzate da notevole peso economico, servono normalmente una pluralità di editori e possono essere, rispetto al singolo editore, anche molto numerose.

Si ritiene pertanto che, anche in ragione delle motivazioni sopra indicate, non si possa obbligare l'editore ad inserire sull'home page del proprio sito anche il testo delle informative relative ai cookie installati per il suo tramite dalle terze parti. Ciò determinerebbe peraltro una generale mancanza di chiarezza dell'informativa rilasciata dall'editore, rendendo nel contempo estremamente faticosa per l'utente la lettura del documento e quindi la comprensione delle informazioni in esso contenute, con ciò vanificando anche l'intento di semplificazione previsto dall'art. 122 del Codice.

Analogamente, per quanto concerne l'acquisizione del consenso per i cookie di profilazione, dovendo necessariamente -per le ragioni suesposte  tenere distinte le rispettive posizioni di editori e terze parti, si ritiene che gli editori, con i quali gli utenti instaurano un rapporto diretto tramite l'accesso al relativo sito, assumono necessariamente una duplice veste.

Tali soggetti, infatti, da un lato sono titolari del trattamento quanto ai cookie installati direttamente dal proprio sito; dall'altro, non potendo ravvisarsi una contitolarità con le terze parti per i cookie che le stesse installano per il loro tramite, si ritiene corretto considerarli come una sorta di intermediari tecnici tra le stesse e gli utenti. Ed è, quindi, in tale veste che, come si vedrà più avanti, sono chiamati ad operare nella presente deliberazione, con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online con riguardo ai cookie delle terze parti.

3. Impatto della disciplina in materia di cookie sulla rete.

I cookie svolgono diverse e importanti funzioni nell'ambito della rete. Qualunque decisione in merito alle modalità di informativa e consenso online, riguardando in pratica chiunque abbia un sito Internet, avrà quindi un fortissimo impatto su un numero enorme di soggetti, che presentano peraltro, come si è detto, natura e caratteristiche profondamente diverse tra loro.

Il Garante, consapevole della portata della presente decisione, ritiene pertanto necessario che le misure prescritte nella stessa -ai sensi di quanto previsto dall'art. 122, comma 1, del Codice  siano, da un lato, tali da consentire agli utenti di esprimere scelte realmente consapevoli sull'installazione dei cookie mediante la manifestazione di un consenso espresso e specifico (come previsto dall'art. 23 del Codice) e, dall'altro, presentino il minore impatto possibile in termini di soluzione di continuità della navigazione dei medesimi utenti e della fruizione, da parte loro, dei servizi telematici.

Di tali opposte esigenze, emerse chiaramente anche in occasione della consultazione pubblica e degli incontri tenuti dall'Autorità, si tiene conto in primo luogo nella determinazione delle modalità con le quali rendere l'informativa in forma semplificata.

È peraltro convinzione del Garante che i due temi, dell'informativa e del consenso, vadano necessariamente trattati in maniera congiunta, onde evitare che il ricorso a modalità di espressione del consenso online che richiedano operazioni eccessivamente complesse da parte degli utenti vanifichino la semplificazione realizzata nell'informativa.

4. L'informativa con modalità semplificate e l'acquisizione del consenso online.

Ai fini della semplificazione dell'informativa, si ritiene che una soluzione efficace, che fa salvi i requisiti previsti dall'art. 13 del Codice (compresa la descrizione dei singoli cookie), sia quella di impostare la stessa su due livelli di approfondimento successivi.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web, deve essergli presentata una prima informativa "breve", contenuta in un banner a comparsa immediata sulla home page (o altra pagina tramite la quale l'utente può accedere al sito), integrata da un'informativa "estesa", alla quale si accede attraverso un link cliccabile dall'utente.

Affinché la semplificazione sia effettiva, si ritiene necessario che la richiesta di consenso all'uso dei cookie sia inserita proprio nel banner contenente l'informativa breve. Gli utenti che desiderano avere maggiori e più dettagliate informazioni e differenziare le proprie scelte in merito ai diversi cookie archiviati tramite il sito visitato, possono accedere ad altre pagine del sito, contenenti, oltre al testo dell'informativa estesa, la possibilità di esprimere scelte più specifiche.

4.1. Il banner contenente informativa breve e richiesta di consenso.

Più precisamente, nel momento in cui si accede alla home page (o ad altra pagina) di un sito web, deve immediatamente comparire in primo piano un banner di idonee dimensioni  ossia di dimensioni tali da costituire una percettibile discontinuità nella fruizione dei contenuti della pagina web che si sta visitando  contenente le seguenti indicazioni:

a) che il sito utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete;

b) che il sito consente anche l'invio di cookie "terze parti" (laddove ciò ovviamente accada);

c) il link all'informativa estesa, ove vengono fornite indicazioni sull'uso dei cookie tecnici e analytics, viene data la possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare;

d) l'indicazione che alla pagina dell'informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie;

e) l'indicazione che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.

Il suindicato banner, oltre a dover presentare dimensioni sufficienti a ospitare l'informativa, seppur breve, deve essere parte integrante dell'azione positiva nella quale si sostanzia la manifestazione del consenso dell'utente. In altre parole, esso deve determinare una discontinuità, seppur minima, dell'esperienza di navigazione: il superamento della presenza del banner al video deve essere possibile solo mediante un intervento attivo dell'utente (appunto attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante il banner stesso).

Resta ferma naturalmente la possibilità per gli editori di ricorrere a modalità diverse da quella descritta per l'acquisizione del consenso online all'uso dei cookie degli utenti, sempreché tali modalità assicurino il rispetto di quanto disposto dall'art. 23, comma 3, del Codice.

In conformità con i principi generali, è necessario in ogni caso che dell'avvenuta prestazione del consenso dell'utente sia tenuta traccia da parte dell'editore, il quale potrebbe a tal fine avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema che non sembra particolarmente invasivo (in tal senso, si veda anche il considerando 25 della direttiva 2002/58/CE).

La presenza di tale "documentazione" delle scelte dell'utente consente poi all'editore di non riproporre l'informativa breve alla seconda visita del medesimo utente sullo stesso sito, ferma restando naturalmente la possibilità per l'utente di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni relative all'uso dei cookie da parte del sito, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere linkabile da ogni pagina del sito.

4.2. L'informativa estesa.

L'informativa estesa deve contenere tutti gli elementi previsti dall'art. 13 del Codice, descrivere in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie. Deve essere raggiungibile mediante un link inserito nell'informativa breve, come pure attraverso un riferimento su ogni pagina del sito, collocato in calce alla medesima.

All'interno di tale informativa, deve essere inserito anche il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali l'editore ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito. Qualora l'editore abbia contatti indiretti con le terze parti, dovrà linkare i siti dei soggetti che fanno da intermediari tra lui e le stesse terze parti. Non si esclude l'eventualità che tali collegamenti con le terze parti siano raccolti all'interno di un unico sito web gestito da un soggetto diverso dall'editore, come nel caso dei concessionari.

Al fine di mantenere distinta la responsabilità degli editori da quella delle terze parti in relazione all'informativa resa e al consenso acquisito per i cookie di queste ultime tramite il proprio sito, si ritiene necessario che gli editori stessi acquisiscano, già in fase contrattuale, i suindicati link dalle terze parti (con ciò intendendosi anche gli stessi concessionari).

Nel medesimo spazio dell'informativa estesa deve essere richiamata la possibilità per l'utente (alla quale fa riferimento anche l'art. 122, comma 2, del Codice) di manifestare le proprie opzioni in merito all'uso dei cookie da parte del sito anche attraverso le impostazioni del browser, indicando almeno la procedura da eseguire per configurare tali impostazioni. Qualora, poi, le tecnologie utilizzate dal sito siano compatibili con la versione del browser utilizzata dall'utente, l'editore potrà predisporre un collegamento diretto con la sezione del browser dedicata alle impostazioni stesse.

Si ricorda che l'uso dei cookie rientra tra i trattamenti soggetti all'obbligo di notificazione al Garante ai sensi dell'art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, laddove lo stesso sia finalizzato a "definire il profilo o la personalità dell'interessato, o ad analizzare abitudini o scelte di consumo, ovvero a  monitorare l'utilizzo di servizi di comunicazione elettronica con esclusione dei trattamenti tecnicamente indispensabili per fornire i servizi medesimi agli utenti".

L'uso dei cookie è, invece, sottratto all'obbligo di notificazione sulla base di quanto previsto dal provvedimento del Garante del 31 marzo 2004, che ha inserito espressamente, tra i trattamenti esonerati dal suindicato obbligo, quelli "relativi all'utilizzo di marcatori elettronici o di dispositivi analoghi installati, oppure memorizzati temporaneamente, e non persistenti, presso l'apparecchiatura terminale di un utente, consistenti nella sola trasmissione di identificativi di sessione in conformità alla disciplina applicabile, all'esclusivo  fine di agevolare l'accesso ai contenuti di un sito Internet" (deliberazione n. 1 del 31 marzo 2004, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2004 n. 81).

Dal quadro sopra delineato, emerge pertanto che, mentre i cookie di profilazione, i quali hanno caratteristiche di permanenza nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, i cookie che invece hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, ai quali sono assimilabili anche i cookie analytics (v. punto 1, lett. a), del presente provvedimento), non debbono essere notificati al Garante.

6. Tempi di adeguamento.

Come già evidenziato in precedenza, il Garante è consapevole dell'impatto, anche economico, che la disciplina sui cookie avrà sull'intero settore della società dei servizi dell'informazione e, quindi, del fatto che la realizzazione delle misure necessarie a dare attuazione al presente provvedimento richiederà un notevole impegno, anche in termini di tempo.

In ragione di ciò, si ritiene pertanto congruo prevedere un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione della presente decisione in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati dal presente provvedimento di potersi avvalere delle modalità semplificate ivi individuate.

7. Conseguenze del mancato rispetto della disciplina in materia di cookie.

Si ricorda che per il caso di omessa informativa o di informativa inidonea, ossia che non presenti gli elementi indicati, oltre che nelle previsioni di cui all'art. 13 del Codice, nel presente provvedimento, è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da seimila a trentaseimila euro (art. 161 del Codice).

L'installazione di cookie sui terminali degli utenti in assenza del preventivo consenso degli stessi comporta, invece, la sanzione del pagamento di una somma da diecimila a centoventimila euro (art. 162, comma 2-bis, del Codice).

L'omessa o incompleta notificazione al Garante, infine, ai sensi di quanto previsto dall'art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, è sanzionata con il pagamento di una somma da ventimila a centoventimila euro (art. 163 del Codice).

TUTTO CIO' PREMESSO IL GARANTE

1. ai sensi degli artt. 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. h), del Codice -ai fini dell'individuazione delle modalità semplificate per l'informativa che i gestori di siti web, come meglio specificati in premessa, sono tenuti a fornire agli utenti in relazione ai cookie e agli altri dispositivi installati da o per il tramite del proprio sito  stabilisce che nel momento in cui si accede alla home page (o ad altra pagina) di un sito web, deve immediatamente comparire in primo piano un banner di idonee dimensioni contenente le seguenti indicazioni:

b) che il sito consente anche l'invio di cookie "terze parti" (laddove ciò ovviamente accada);

c) il link all'informativa estesa, che deve contenere le seguenti ulteriori indicazioni relative a:

•  uso dei cookie tecnici e analytics;

•  possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare;

• possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni in merito all'uso dei cookie da parte del sito anche attraverso le impostazioni del browser, indicando almeno la procedura da eseguire per configurare tali impostazioni;

d) l'indicazione che alla pagina dell'informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie;

e) l'indicazione che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie;

2. ai sensi dell'art. 154, comma 1, lett. c), del Codice  ai fini di mantenere distinta la responsabilità dei gestori di siti web, come meglio specificati in motivazione, da quella delle terze parti  prescrive ai medesimi gestori di acquisire già in fase contrattuale i collegamenti (link) alle pagine web contenenti le informative e i moduli per l'acquisizione del consenso relativo ai cookie delle terze parti (con ciò intendendosi anche i concessionari).

Si dispone che copia del presente provvedimento sia trasmessa al Ministero della giustizia ai fini della sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana a cura dell'Ufficio pubblicazione leggi e decreti.

Roma, 8 maggio 2014

IL PRESIDENTE
Soro

IL RELATORE
Soro

IL SEGRETARIO GENERALE
Busia

 

Utenti on line

Abbiamo 315 visitatori e nessun utente online